Entrare nel mondo del business digitale è un passo ormai fondamentale per qualsiasi azienda, dalla piccola attività di paese alla grande industria.

Ci vogliono determinazione, obiettivi e competenza. Spesso però capita che l’imprenditore tipo abbia solamente la determinazione e la voglia di sfruttare le opportunità offerte dal marketing online, senza però sapere bene come muoversi per la realizzazione di una vera e propria strategia.

In particolare, uno degli aspetti più delicati è la definizione del budget da dedicare alle attività di web marketing: quali sono i criteri per scegliere ed ottimizzare la somma da investire? Quali canali utilizzare per aumentare visibilità, contatti e vendite?

In questo articolo vogliamo darti alcuni consigli per aiutarti a compiere il primo passo operativo: fissare il budget del tuo piano marketing. È una fase delicata per ogni azienda, da cui dipenderanno molte altre scelte, nonché l’esito finale del lavoro.

Tranquillo, il budget si può sempre rivedere in corso d’opera. La cosa importante è cominciare con il piede giusto, ecco come.

Parti dagli obiettivi, non dai soldi

Vuoi avviare una strategia di inbound marketing per ottenere lead freschi ed espandere la tua clientela?

Prima ancora di pensare a quanto investire e a chi rivolgerti fai prima mente locale sull’obiettivo che vuoi raggiungere attraverso questa attività. Fissare semplicemente un budget non servirà a niente se non sai quale risultato vuoi ottenere. E bada bene: dire “il maggior numero di clienti e fatturato possibili” non vale.

Per esempio: quanti contatti vuoi generare? Quale nicchia di mercato vuoi intercettare? Quali sono i costi di acquisizione medi dei canali che sceglierai di utilizzare? Quanto sei disposto a pagare per ricevere un contatto caldo? La somma di denaro da investire in web marketing passa dalle risposte a domande come queste.

Facciamo un esempio pratico

Supponiamo che tu voglia raggiungere 500 contatti all’anno con il tuo sito web (più di uno al giorno, mica male come commerciale). Fissare un marketing budget pari a 30.000 euro l’anno può sembrare una spesa esagerata; ma se pensassi che ogni contatto costa 60 euro? Sarebbe più interessante?

“Ma non tutti i clienti che mi contattano poi concluderebbero l’acquisto”.

Certo. Allora supponi di vendere un prodotto con un ricavo medio di 500 euro e che solo il 30% dei lead chiude una vendita. Ciò significa che 150 nuovi clienti comprerebbero il tuo prodotto, che moltiplicato per 500 porta nelle tue casse un ricavo di 75.000 euro.

Naturalmente questo è solo un esempio. Prova a ripetere l’operazione con dati reali e sul numero di contatti che puoi sostenere. Ricorda che una corretta strategia di inbound marketing non deve portarti il più alto numero di lead possibile, ma quello giusto per il tuo modello di business. A che serve ricevere richieste se non puoi fare fronte a tutte o non sono i clienti che fanno al caso tuo?

Oltre che a “quanti”, stabilisci a monte anche quali contatti vuoi raggiungere: imprese del territorio o aziende nazionali? Giovani o famiglie? Individua la tua nicchia di mercato: intendi rivolgerti a esperti escursionisti d’alta quota o a semplici affezionati della passeggiata in montagna?

Ogni dettaglio che aggiungi ti aiuterà a rendere più chiara la rotta, ottimizzare il budget e migliorare l’efficacia del piano marketing.

Scegli i canali di marketing giusti

Sei indeciso se partire con una strategia di posizionamento e SEO, lavorare sui social, iniziare una campagna di advertising o concentrarti sull’email marketing. Bene, fermati subito.

Una delle regole auree degli investimenti è diversificare. Fissare il budget per avviare un piano di web marketing non dovrebbe essere simile a un all-in al tavolo da poker, ma la giusta miscela di diversi canali con cui raggiungere il potenziale cliente.

Per questo si parla sempre più spesso di marketing mix, e l’omnicanalità sta diventando fondamentale in qualsiasi strategia di web marketing. Nella stragrande maggioranza dei casi, infatti, il percorso di acquisto online non è lineare ma una complessa e variegata serie di passaggi e punti di contatto: secondo alcuni studi dell’Online Marketing Institute in media sono necessari almeno 7 punti di contatto del potenziale cliente con il brand prima di trasformarsi in un lead o una vendita.

“Punto tutto sui miei profili social”: ma non pensi ai clienti che cercano il tuo prodotto o servizio interrogando i motori di ricerca? “Faccio solo campagne Pay-per-click”: e perché non lavorare anche sul posizionamento organico, meno costoso e di lungo periodo? “Voglio una buona strategia SEO, nient’altro”: basterà per ottenere buoni risultati in tempi ragionevoli?

Non tutte le persone ragionano allo stesso modo, navigano in internet allo stesso modo e comprano allo stesso modo: differenziare la propria strategia di inbound aiuta a fare presa sulla tua nicchia con varie soluzioni e capire quali portano a maggiori conversioni.

Ogni strumento di marketing online ha la sua efficacia, maggiore o minore in base al settore di mercato. Proprio per questo, il primo passo è analizzare a fondo il percorso di acquisto del tuo cliente ideale, per intercettare la domanda nei canali in cui potrebbe cercare il tuo prodotto/servizio.

Una volta individuati i canali più adatti, la loro combinazione e integrazione ti permetterà di raggiungere risultati ancora più importanti, per esempio attraverso strategie di retargeting, ideali per intercettare chi ha già manifestato un interesse verso la tua azienda e abbassare i costi di conversione.

Inoltre bilanciare il budget nell’attività di marketing ripara da eventuali cambiamenti repentini delle regole del gioco, per esempio un calo di utenti su alcuni social o una modifica all’algoritmo di Google.

Analizza i dati e punta ad ottenere risultati sul lungo periodo

Hai iniziato a fare web marketing da uno/due mesi ma ancora non sei stato sommerso di richieste. Cosa è andato storto? Pianificare una strategia online è un investimento che porta i suoi frutti nel medio-lungo periodo. Per esempio. abbiamo già visto che il posizionamento su Google richiede il suo tempo, non esiste scorciatoia.

I risultati importanti arrivano solo dopo un duro lavoro, nella vita come nell’inbound marketing. Non pretendere che fissato il budget e partito con la tua attività SEO e advertising i grandi successi arrivino in poche settimane. Questo accade alle aziende con una presenza online già strutturata e una brand awareness sviluppata: chi si addentra nel mondo digitale per la prima volta ha bisogno di gettare le basi e costruire prima di ricevere le attenzioni dei motori di ricerca, dei clienti e del mercato.

Inoltre, uno degli aspetti più importanti è l’analisi dei dati, una vera e propria mappa da cui partire per orientarsi ed eventualmente correggere la rotta.

Quali canali hanno portato più traffico verso il sito? Quali hanno generato più contatti e con che tasso di conversione? In base alla strategia e agli obiettivi, questi sono solo un paio di esempi di dati da analizzare per valutare l’andamento della campagna di web marketing e stimare correttamente il ritorno sull’investimento.

In questo modo, sarà possibile stabilire la reale efficacia dei vari canali ed ottimizzare la strategia, per esempio dirottando una parte del budget verso i canali più redditizi, eliminare costi inutili e perchè no testare nuovi strumenti per raggiungere il tuo pubblico.

Posizionamento sui motori di ricerca: esempio delle tempistiche di una strategia SEO

Per fare un esempio, ecco un grafico raffigurante l’andamento del sito di un nostro cliente in termini di posizionamento SEO e traffico potenziale acquisito. I dati mostrano il cambiamento marcato di visibilità sui motori di ricerca, passato dalle zero visite mensili alle diverse migliaia, nel giro di 4-6 mesi e un risultato ancora migliore nell’arco di circa un anno.

posizionamento SEO raggiunto

Il posizionamento SEO raggiunto con Togo Web in 1 anno

Come decidere il budget per il tuo web marketing: fatti consigliare

Quando si parla di denaro e budget da fissare, la raccomandazione è sempre la stessa: parlare con le persone giuste.

Se vuoi sfruttare anche tu i nuovi canali di vendita online, se non vuoi farti sorpassare dai tuoi competitor, se è arrivato il momento di aumentare il fatturato della tua azienda introducendo una strategia di Web Marketing, richiedi una consulenza ai nostri esperti Togo Web.

Con un team di professionisti puoi pianificare una strategia che porti reali risultati al tuo business, decidendo un budget bilanciato e su misura. 

Scopri come possiamo aiutarti. Compila il modulo di contatto per avere maggiori informazioni e ricevere un preventivo senza impegno. Ti risponderemo immediatamente!

Compila il modulo qui sotto per un preventivo su misura

Ricevi preventivi e consulenza gratuita dai nostri esperti

Dichiaro di avere preso visione e accettato la normativa privacy di Togo Web per il trattamento dei dati inseriti in questo modulo.